Nun ce penzamm

In dialetto napoletano significa “non pensiamoci” ma è anche un modo di dire a significare che spesso occorre non dar peso a certe cose.

Ecco le mie certe cose di oggi sono i controlli di domani. Li ho prenotati, alla fine. Domani dalle 17:30 sarò al centro Aktis di Marano di Napoli per eco ai seni, eco addome e Moc..e che ansia. Ogni sei mesi chi come me vive i controlli oncologici soffre l’ansia del “uscirà tutto pulito?”

Continue reading “Nun ce penzamm”

Annunci

Re-start

Buongiorno da Ischia…sono ancora qui. Il terremoto è quasi un ricordo: ci sono ancora piccole scosse, e ancora a letto mi viene la tachicardia al pensiero di ballare con la terra sotto i piedi che dà il ritmo. Eppure la vita è ripartita. Molti giornali parlano solo delle negatività ma qui c’è vita. Ischia è sempre più bella e chi è andato via lo ha fatto solo per paura. Comprensibile ma solo paura.
Buongiorno col sole e dal mare…vi abbraccio tutti, con qualche vertigine in più rispetto al mio solito ma felice d’esser restata!

Populus


In questo pomeriggio montanaro di footing mi sono concentrata sul rumore dei pioppi che con questa giornata di vento è sempre più forte. Mi sono ricordata di una bellissima leggenda che raccontavo ai miei alunni. Il pioppo si chiamerebbe così perché gli antichi romani associavano il rumore delle sue foglie e dei suoi rami a quello del populus, della folla del popolo, che chiacchiera continuamente parlando del più e del meno. Vi lascio un piccolo video ed anche la pace che a me da sempre ascoltare questo bel rumore. Spero si senta, spero che arrivi fino a voi.

Una scarpa può salvarti la vita 😉

Ieri sera sono arrivata con la mia famiglia in montagna, a Montemarano (che un po’ conoscete anche voi, ormai).

Sono arrivata qui partendo dai 37° di casa e convinta che per quanto potesse esser più fresco non sarebbe mai stato freddo per le mie vampate di calore e così ho indossato delle bellissime (e scomodissime per le pietre di Montemarano) zeppe aperte.

Panico all’arrivo! 

Continue reading “Una scarpa può salvarti la vita 😉”

La Madonna della neve


A pensarci bene viviamo in un mondo ossimorico…col caldo di questi giorni pensare ad oggi come al giorno in cui si celebra la Madonna della Neve fa ridere o..fa rabbrividire.

Per fuggire i 38° di Napoli siamo evasi a Montemarano ma, ahimè, fa caldo anche qui. Ma non così tanto da impedirmi di uscire per un po’ di trekking. 

Buona giornata e buona festa della Madonna della Neve..sciolta 😊