Pane…oncologico

Che strano titolo, vero? Però di fatto è proprio così…

Un testo di una nutrizionista oncologica, a proposito dei tumori ormonodipendenti come il mio, suggerisce di eliminare alcuni elementi. 

Tra questi le farine bianche ed i lieviti. E allora? Insomma io sono di Napoli, non posso vivere senza pane, in nessuna realtà possibile…

Così per accontentare le mie.cellule che gridano “PANE” come Rocky quando cerca Adriana..ho creato un mix che mi ha sorpresa..

Dato che le amiche di blog con il mio stesso problema mi hanno chiesto come realizzarlo, eccovi la ricetta.

500gr di farina di avena (o di farro o di grano saraceno, non Kamut: pare sia una bufala la sua azione benefica)

300gr acqua tiepida

Sale q.b.

Ed io ho aggiunto la curcuma (quanto mi piace!)

Il tutto nel bimby, velocità spiga per 2minuti e 30

Deve risultare un composto simile a quello della pizza. Lo lasciate a riposare per 1 oretta coperto da uno straccio, quindi con le mani unte d’olio formate i panetti e li adagiate su carta forno o stagnola, mettendoli nel ripiano medio del forno, cuocendoli per 15minuti a 250°.
Per render più appetibile il panetto azzimo, ho aggiunto semi di papavero ad uno e origano all’altro..

E…MAGIA

Torno a mangiucchiare del pane, col piacere di averlo fatto da sola e che non mi farà male 😌

Annunci

20 risposte a "Pane…oncologico"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...