Vuoto pieno d’amore


Questa sera come ogni sera ho mobilizzato il mio seno, come mi ha insegnato la ormai famosa osteopata Manfellotto. Ma stasera ho avuto una sorpresa…il mio seno è vuoto!

<!–more–>

Cioè, so che mi han fatto una quadrantectomia ma non lo avevo mai avvertito così, si sente proprio lo stacco dal petto (zona sub collo) e l’inizio del vuoto…che strana sensazione…Così strana che mi ha ispirato una poesia..Ed eccola qui per voi:

Ho un vuoto nel petto,

Un taglio netto

Con la vita del passato

Con tutto quel che è stato.

Ho un vuoto nel petto,

Freddo, palpabile, evidente.

Quel vuoto non mente:

ho vinto la grande battaglia

ho vinto il male.

Ma il prezzo da pagare è alto,

non ne avevan parlato mai.

Ti giochi la tua femminilità

e un vuoto nel petto

che non si riempirà.

Ho un vuoto nel petto,

Un taglio netto.

Quel vuoto non mente:

È pieno di vita, gioia e sorrisi

di attimi intensi e dolori condivisi.

È pieno d’amore e tinto di rosa.

Mi chiamo “guerriera”

e son vittoriosa!

Annunci

Pane…oncologico

Che strano titolo, vero? Però di fatto è proprio così…

Un testo di una nutrizionista oncologica, a proposito dei tumori ormonodipendenti come il mio, suggerisce di eliminare alcuni elementi. 

Tra questi le farine bianche ed i lieviti. E allora? Insomma io sono di Napoli, non posso vivere senza pane, in nessuna realtà possibile… Continue reading “Pane…oncologico”

I gruppi

Ci sono gruppi ovunque, di persone, di oggetti, di contatti Whatsapp (ecco lì ce ne son troppi di gruppi) e gruppi di categorie varie su Facebook. Di solito non ne ho mai seguiti, sui social..ma da quando nella mia vita c’è mr cancer beh qualche giretto me lo son fatta.

Continue reading “I gruppi”

Happy new year

Buon pomeriggio e buon anno..sono assente da un bel po’ma mi è mancato potervi scrivere e legger di voi.

È stato il primo Natale senza il mio papà, il suo primo compleanno in cielo (il 2 gennaio avrebbe compiuto 70 anni).Quindi sono state feste strane, tra risate con figli e marito, sorrisi indossati perfettamente e occhi nostalgici con la mia mamma: quando chi ami non c’è più ti manca anche quello che prima ti dava fastidio.

Continue reading “Happy new year”