Stuzzichini light di zucchine al forno

Uno stuzzichino intrigante…anche per me e la mia stramba dieta anti recidiva ūüėČ

La Nutrizionista Carla Frongia

Due giorni fa ho provato le chips di zucchine al forno..buonissime, veloci e con poche calorie.


Vanno benissimo come merenda o come aperitivo.
Vi dico il procedimento:
  • Tagliare le zucchine a fiammifero ( o a rondelle se preferite)
  • fare una miscela di 1-2 cucchiai d‚Äôolio, spezie, sale o ci√≤ che preferite
  • spennellare le zucchine con la miscela e disporle una ad una in una pirofila da forno
  • spolverare con poco pan grattato (mi √® bastato un cucchiaio raso per tutta la teglia)
  • infornare a 180¬į gradi per circa 10 minuti con funzione ‚Äúventilato‚ÄĚ e poi 5-10 minuti con il grill
  • servire ūüėĬ†

Provate!!

Al prossimo aggiornamento

Carla

z1 1) ho tagliato le zucchine a bastoncino

z2 2) miscela di olio, peperoncino, poco sale, curry, noce moscata

z3 3) dopo aver spennellato le zucchine, le ho disposte sulla carta forno e spolverate col pan grattato. Poi in forno.

Zucchine-al-forno 4) questa foto non è mia…ho…

View original post 13 altre parole

Annunci

Radioterapia, i consigli

Cryseidalogo.jpg

L’idea nasce dal fatto che la mia “sorella di battaglia” Enza tra poco affronter√† le radioterapie. Io le ho finite a maggio e beh devo essere onesta: noi malati oncologici siamo un po’ trattati come le palline in tilt di un flipper, sbattuti da una parte all’altra senza che ci si dia un imput, che ci si spieghi cosa accadr√† o ci si dica cosa fare.

Per mia fortuna in quel limbo pre infernale che √® la sala delle radioterapie ho incontrato un medico speciale, Nicola De Rosa (grazie splendido Doc!) ma senza di lui sarei stata sballottolata tra l’infermiera insensibile e quella che paragonava il suo stare l√¨ per lavoro al nostro stare l√¨ per le terapie. Continue reading “Radioterapia, i consigli”

Casa

img_20160829_142900.jpg

Casa per me, un tempo, significava le mura del posto dove abitavo. Poi la vita, le circostanze bizzarre, hanno modificato completamente la mia concezione.

Casa √® diventata “le persone” che mi fan sentire a casa, cos√¨ che- proteggendomi inconsapevolmente- nonostante le operazioni, le terapie, le vicissitudini…io potessi sempre sentirmi a casa, pur non essendoci per niente. Continue reading “Casa”

E la chiamano estate…

…questa estate senza te!

Splendido pezzo, che peraltro casca a pennello.La mia estate funambolica è quasi volta al termine e fino ad ora posso dirmi soddisfatta, serenamente soddisfatta.

Mi è mancata la mia Calabria, dove vado da dieci anni, ormai.

Mi √® mancato il mare…ma √® una estate strana. Tempo fa, poco prima che sapessi di avere un cancro al secondo stadio, lessi un libro “Siamo nati e non moriremo mai pi√Ļ” sulla vita di Chiara Corbella Petrillo (se nn conoscete, fatevi un regalo e googlatela, davvero)..lei, con la sua storia mi ha insegnato che,  se credi in Dio, non puoi far piani..il Signore te li sconvolge tutti. Perch√©? Perch√© vuol sentire il nostro “Eccomi, son pronta” ogni volta…perch√© se ci fidiamo fino in fondo, dopo Lui regala sempre una gioia senza fine.

Continue reading “E la chiamano estate…”

Imparare dai piccioni

Mi fanno davvero ribrezzo i piccioni, partiamo da questo assunto di base. 

Io non nutro amore per questi esserini. Gli occhi rossi, da lupi mannari (esagero, lo so), la testolina grigio-nera, i germi che portano con loro…il volo in picchiata che sembra ti stiano puntando.o forse la strana sensazione di essere Tipi Hedren, insomma io odio i piccioni.

Continue reading “Imparare dai piccioni”