I luoghi dell’anima

Ci sono posti dove è possibile andare solo con un mezzo di trasporto, pagando un biglietto o guidando. A me piace farlo accompagnata dalla musica, sempre, anche quando guido per andare a lavoro…metto su un mix atroce per chi si ritrova ad ascoltarlo: dai Cure, ai Crowded House a Fabio Concato, passando per Pino Daniele.

Ogni singola canzone è scelta perchè mi fa stare bene. La musica ha un potere davvero unico, sarà perchè sono musicista per metà (suono il violino, di tanto in tanto e con un papà tenore canto da quando avevo pochi mesi) ma sarà solo che la musica ci rende davvero capaci di esprimere emozioni intime senza esprimerle per davvero, lo fa un altro per noi, e a volte ci rende tutto più facile, no?

Come la musica, i viaggi, i luoghi belli che ti fanno innamorare. Anche loro, i posti intendo, riescono a farti star bene.

E allora c’è una cosa che faccio spesso, quando sono giù o quando, come ieri notte, passo molto tempo sveglia perchè la cura ha molti effetti collaterali…

Mi seggo e immagino di viaggiare, con la mente. E per quanto possa sembrare ai più un viaggio surreale, vi posso assicurare che io rivivo gli odori, sento i colori, ascolto i profumi del mio “luogo dell’anima”.

Venite con me?

Siamo appena arrivati e già la storia unita all’odore inconfondibile del tufo, ci travolge. Saliamo a piedi per le salitine lastricate di basalti. C’è un quartiere che porta il mio nome, Stella, e di lì, tra le piccole stradine medievali in cui il tempo si è fermato per davvero, mi fermo a giocare con un pinocchio di legno, insieme a mia figlia, che ride felice.

E di fronte? Una panchina in legno, un gioco per bambini, le finestre si aprono e.. quanti rintocchi, son già le 12!

Corso Garibaldi è pieno di gente e noi imbocchiamo la stradina che ci porta al duomo. Quanto sole, e quanta bellezza: poter correre in piazza felici per arrivare al parco verde che è dietro la chiesa. Intanto dai palazzi di tufo si leva il profumo di tartufo…

ma mi risveglio troppo presto, forse, ma continuando a vivere il ricordo della mia Orvieto, il luogo dell’anima dove sempre posso rifugiarmi..

37920513.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...