Come è duro, calle…

image

…lo scendere e salir per l’altrui scale

Ed è così che in una clinica di Napoli scopro Dante, dipinto su una parete .
E per quanto sembri macabro il purgatorio sul muro di una casa di cura a me piace soffermarmi sulla gioia di divenir degni del Cielo più che sul dolore della pena

Annunci

2 risposte a "Come è duro, calle…"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...