Piacere, Cancro!

cancro-jpeg

 

Piacere di conoscerti, sono il Cancro.

Ci siamo conosciuti nell’ottobre del 2015, a Pozzuoli.

Si, avete capito bene, ho personificato il mio cancro e non certo per particolari vezzi da folle ma perchè un cancro, a qualunque organo decida di ‘attaccarsi’ ti riempie, cambia  e stravolge la vita come fosse una persona, una persona molesta che arrivata a casa tua senza nemmeno chiederti permesso ti ruba piano piano quelle piccole cose che consideravi routinarie e perchè no, anche noiose fino a farti cambiare vita, stile, alimentazione (e qui apriremo un discorso a parte) , e finanche il sesso!!

Il mio carcinoma invasivo intraduttale alla mammella sinistra è stato diagnosticato ad ottobre, operata a febbraio dalle salvifiche mani di Massimiliano D’Aiuto, a marzo ho iniziato le mie cure ma il bello (si fa per dire) è che ciascuna malata di cancro entra in un nuovo mondo tutto particolare..

Quale? Presto detto.

Facce compassionevoli, sospiri improvvisi se sei in presenza di persone che sanno che sei malata, e la mitica frase…tutte quelle che come me hanno o hanno avuto il cancro se la saranno di sicuro sentita dire migliaia di volte: “Ah, però, stai proprio bene!”

Ussignùr e come dovrei stare? A piangermi addosso ogni istante e camminare con una grande lettera C sul petto, tipo la lettera scarlatta, avete presente?31711

 

Ho sempre pensato a me ed alle mie ‘sorelle di cancro’ come delle guerriere silenti, sono ovunque, siamo ovunque ma ci distinguiamo per l’allegria, la gioia di vivere, i sorrisi e le parole di conforto per tutti. Perchè siamo pienamente consapevoli che la vita è un dono e dobbiamo godercela…

La morte? Beh si può morire in mille modi, non diamo troppo potere al cancro 😀

Buona giornata e buona vita!

Stella

Annunci

7 risposte a "Piacere, Cancro!"

  1. Stella stellina, questi sono scritti belli! Certo non perchè narrano una cosa bella, il cancro non lo è.
    Ma bella perchè vera, coraggiosa, paurosa, ironica.
    Come in effetti sei tu, così e tanto altro ancora.
    Continua, aiuti e incoraggi guardando diritto negli occhi il nemico da sconfiggere.
    Grazie
    Raffaella

    Piace a 1 persona

    1. Raffa grazie di cuore, per l’affetto che sempre mi hai mostrato e perché hai colto subito nel segno. volevo essere vera ed ironica anche perché sono convinta che il sorriso sia l’arma migliore per sconfiggere qualunque avversità nella vita, e tu ne sfoggi uno bellissimo, sempre

      Mi piace

  2. Ciao, mi chiamo veronica. E’ vero, e’ molto incisivo, bello, e diretto il tuo blog. Io non ho il cancro. Per dirla tutta ho avuto un tumore operato al midollo, un paio d anni fa, epemdimoma benigno. Sono qui pero’ perche’ il cancro (quello vero, quello tosto) ce l ha il mio babbo. Al cervello. E diciamo si, mi piacerebbe cercare di capire perche’ ci sono persone come te che lo personificano, e persone come lui che non guardano nemmeno gli esami, non lo guardano in faccia. In fondo mi piacerebbe aiutarlo. Ma non so da dove partire. Vorrei aiutarlo a sorridere, perche’ ho paura che quando lui lo fa, lo faccia per noi. Quindi grazie, ti ringrazio, di tenere questo blog.

    Mi piace

    1. Ciao Veronica. Grazie per i tuoi complimenti..
      sei una donna forte, da quel che scrivi e di sicuro tuo padre avverte il tuo sostegno anche solo dalla forza che gli dai. Il cancro sì, è brutto, come lo sono le chemioterapie, le radio e le terapie accessorie ma io sono fermamente convinta che gran parte della guarigione dipenda dal nostro stato mentale, da come noi ci poniamo nei confronti del cancro. Ed è una predisposizione caratteriale, nella maggior parte dei casi. Penso che per tuo padre vederti accanto a lui e vederti sorridere sia già tanto. sia quantomeno già importante. Spesso non vogliamo sentirci un peso per gli altri e altre volte invece vogliamo star solo male, da soli, in disparte. Tu non crucciarti mai, sii semplicemente te stessa e sii forte. Ti abbraccio,
      Iole

      Mi piace

  3. Ciao, mi sento molto vicina a te e a tutte le persone che lo affrontano con coraggio e senza piangersi addosso, mi danno fastidio le persone che chiedono come stai soltanto per avere un motivo di discussione ,con amici e parenti, per far capire che ne sanno più degli altri. Scusami se mi sono dilungata ma in certi momenti mi sento proprio arrabbiata con il mondo intero.

    Mi piace

    1. grazie Giovanna, purtroppo sono molti quelli che si interessano a noi realmente, e nn è solo una questione di cancro. Purtroppo in un’epoca in cui si palesano sentimenti alla luce del sole, ostentandoli, sono pochi quelli che li vivono empaticamente. Per fortuna tu sei tra quei pochi 😉

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...